L’Amore di Pietra •D Repubblica


«Mio marito ha raccontato cinquantatré guerre nell’arco di vent’anni anni. Cinquantatré guerre in vent’anni sono una catastrofe. L’accumularsi di questa crudeltà ha scatenato in me il desiderio di farne qualcosa. E quello che so fare è scrivere». Quella vissuta dalla scrittrice Grażyna Jagielska è una vita sull’orlo del precipizio. Un marito giornalista Wojciech Jagielski, inviato di guerra fra i più famosi e bravi della Polonia, l’incubo costante della notizia della sua morte, i suoi ritorni a casa in cerca di normalità, l’hanno portata in una clinica psichiatrica. Diagnosi: stress post traumatico. Guarita, ha scritto un libro, L’amore di pietra, perché cinquantatré conflitti in vent’anni, per chi li ha vissuti da vicino come loro, non possono non essere testimoniati.  Illustrazione per D Repubblica