Stranger in a strange land

Stranger in a strange land [img 1]

Stranger in a strange land [img 2]

Being stranger means to be always out of context but also being surprised all the time.
Tutto ciò che è straniero è sempre stato il mio terreno più familiare, la mia area protetta, perché sono cresciuto da straniero dovunque mi capitasse di vivere. Nato a Oxford, in Inghilterra, da genitori indiani, avevo sette anni quando ci trasferimmo in  California. In terza elementare ero uno straniero in tutti e tre i continenti che avrebbero potuto rivendicarmi: un ragazzino indiano con l’accento inglese e la green card americana. La stranierità divenne non soltanto la mia seconda casa, ma il mio tema, la mia fascinazione, un modo di guardare qualunque luogo come molti locali non sapevano fare. Certe persone nascono con il dono della bellezza o un talento per la musica, altre riescono a correre velocissime senza nessuno sforzo apparente, e io invece avevo ricevuto sin dalla nascita, mi sembrava, il privilegio di essere in stretti rapporti con l’estraneità…by Pico Iyer